Polizza Tutela Legale Imprese

Assicurazione tutela legale impresa: Tra rischi emergenti e soluzioni

Tutela Legale Difesa 231 Imprese

Negli ultimi anni le norme in tema di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (D. Lgs 626/94; D.Lgs 231/01; L. 123/2007; D. Lgs 81/08, D.Lgs. 106/09) sono state oggetto di cambiamenti, integrazioni e revisioni importanti.

Alcune delle novità introdotte sono:

  1. le aziende e gli enti possono essere chiamati a rispondere in sede penale per alcuni reati commessi dai propri amministratori o dipendenti.
  2. Il D.Lgs 231/01 ha introdotto un nuovo principio secondo cui anche le aziende sono considerate soggetto punibile per reato. Sono stati previsti dei reati in sede di emanazione e altri reati sono stati aggiunti in momenti successivi: come ad esempio i reati ambientali, di riciclaggio, aggiotaggio e altre tipologie di reati societari.
  3. Il Testo Unico sulla sicurezza sui luoghi di lavoro D. Lgs 81/08 prevede il riconoscimento del diritto a costituirsi parte civile contro l’impresa anche da parte di una nuova tipologia di soggetti terzi, come ad esempio associazioni sindacali o di categoria, che in relazione ad un evento con gravi conseguenze per uno o più lavoratori, possono vantare pretese risarcitorie per danni non esclusivamente di natura venale.
  4. È stato esteso il campo di applicazione del D.Lgs 231/01 ai reati di omicidio colposo e lesioni colpose gravi o gravissime commesse in violazione di norme antinfortunistiche e riguardanti la tutela, l’igiene e la salute sul lavoro

Per tutti i reati collegati al Testo Unico sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, in aggiunta alle responsabilità individuali, sono previste a carico dell’Impresa o dell’Ente gravi sanzioni pecuniarie o interdittive, quali ad esempio la sospensione dall’esercizio dell’attività o la revoca di autorizzazioni, licenze o concessioni.

L’entità delle sanzioni messe in campo è tale da poter potenzialmente mettere in crisi qualunque tipo di impresa e diventa indispensabile, in caso di coinvolgimento in un procedimento di tale natura, assicurarsi un qualificato servizio di assistenza legale.

Tenendo conto che nell’Ordinamento giuridico italiano chi viene sottoposto a procedimento penale deve sempre pagare le spese per la propria difesa, anche nel caso in cui il procedimento si concluda con esito favorevole.

Per fortuna esiste una copertura specifica per rispondere efficacemente alle esigenze di tutela legale derivanti dal nuovo quadro normativo.

La RC copre il risarcimento del danno in sede civile e la tutela legale che copre le spese in sede penale.

Tutela Legale e Difesa Imprese D.Lgs 231/01

Polizza Impresa: Gestione dei rischi collegati

Le fasi della gestione del rischio in azienda:

  1. conoscenza e dimensione del rischio;
  2. prevenzione del rischio;
  3. assicurazione del rischio (trasferendolo a terzi).

I principali rischi per le imprese sono sia generici, sia rappresentati dalle sanzioni previste.

I Soggetti a rischio in un procedimento derivante dal D.Lgs 231/01:

  • Ente/Società
  • Legale Rappresentante
  • Amministratori
  • Dipendenti e collaboratori
  • Responsabile del Servizio di prevenzione
  • Dirigenti preposti
  • Consulenti in ambito sicurezza
  • Membri dell’organismo di vigilanza

Il Modello 231 nella prevenzione del rischio

Tutte le aziende dovrebbero prevedere, come prima azione, l’adozione di un modello organizzativo volto a impedire il verificarsi dei reati sanzionati dalla normativa, vigilare e controllare il rispetto del documento, formare e informare i destinatari, mantenere aggiornato il modello. 

L’assicurazione del rischio e la tutela Legale per le aziende

Dotandosi di una copertura assicurativa ad hoc, specifica in materia e quindi davvero capace di rispondere prontamente ed efficacemente alle esigenze di tutela legale che emergono in caso di procedimenti penali, sanzioni amministrative e richieste di risarcimento danni derivanti dall’applicazione del nuovo quadro normativo.

La Difesa Imprese D.Lgs 231/01 prevede un servizio di consulenza e assistenza legale professionale in ambito penale, civile e amministrativo in tutte le ipotesi di applicazione del D. Lgs. 231/01 e leggi correlate, con una sorta di “pacchetto sicurezza” che offre la miglior tutela delle persone e delle aziende coinvolte nei procedimenti.

Il prodotto è in grado di soddisfare le molteplici esigenze di tutte le imprese, in particolar modo la aziende edili, imprese manifatturiere e metalmeccaniche, notoriamente più esposte ai rischi legati agli incidenti e agli infortuni sul lavoro.

È inoltre previsto il rimborso delle spese necessarie all’adozione dei modelli organizzativi riparatori, atti ad eliminare le cause che hanno contribuito al verificarsi dei reati oggetto del procedimento.

Polizza Tutela Legale per le Imprese: Le garanzie previste nei diversi ambiti

Ambito penale: Tutela Legale per le Aziende

Supporto legale con avvocato in caso di:

  • procedimenti di accertamento e applicazione di sanzioni amministrative previste dal D. Lgs. 231/01 e a tutti i reati a esso collegati;
  • procedimenti penali per reati previsti dal D. Lgs. 231/01 e dalle norme riguardanti la tutela dell’igiene, salute e sicurezza sul lavoro;
  • presentazione di opposizione a una sanzione amministrativa prevista dal D. Lgs. 231/01.

La garanzia copre anche le spese legali relative all’eventuale costituzione di parte civile, nel processo penale, degli aventi diritto e dell’INAIL.

Ambito civile: Assicurazione Tutela Legale per Imprese

Intervento a difesa dell’impresa o dei soggetti assicurati per richieste di risarcimento danni avanzate da terzi in conseguenza di un presunto comportamento illecito.

Ambito amministrativo: Tutela legale per PMI

In caso sia contestata l’inosservanza degli obblighi ed adempimenti previsti dal D.Lgs. 231 e i soggetti assicurati siano di conseguenza sottoposti ad un procedimento di accertamento, all’applicazione di sanzioni amministrative o di eventuali misure cautelari, la polizza si attiva a tutela dei clienti.

In particolare è garantita l’assistenza necessaria per opporsi dinanzi l’Autorità competente, di fronte ad una sanzione amministrativa comminata dall’Organo preposto.

Modello organizzativo riparatorio

È previsto il rimborso delle spese necessarie all’adozione dei modelli organizzativi riparatori, atti a eliminare le cause che hanno concorso al verificarsi dei reati oggetto del procedimento.

Perché sotto scrivere il prodotto “Tutela legale per Imprese e Aziende”:

  • è completo ma al contempo personalizzabile sulle esigenze specifiche dell’azienda.
  • copre sempre ed efficacemente tutti i rischi correlati alle disposizioni contenute nel D.Lgs. 231/2001 e alle norme ad esso collegate.
  • offre una forma di tutela indispensabile a contenere i rischi conseguenti a violazioni del Decreto.
  • tutela a 360° i rischi di natura legale nell’ambito della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.
  • assicura un’assistenza legale altamente qualificata e il servizio di consulenza legale telefonica con un numero verde garantendo un aiuto concreto e immediato nel momento del bisogno: Il servizio ha pertanto una funzione preventiva di possibili sinistri. Il cliente contatta il numero verde, espone il suo quesito ed entro 24 ore viene richiamato dal consulente specializzato in materia.
  • I Costi sono contenuti.
  • Difesa 231, prevede il rimborso delle spese fino ad un limite di 2.500 euro per sinistro, per attività consulenziali e peritali funzionali all’adozione di “modelli organizzativi riparatori” idonei all’eliminazione delle carenze che hanno determinato il reato. Si considerano carenze le condizioni di criticità nelle quali si sono originate le cause dell’evento.

Nella presentazione potete provare anche un riepilogo di tutte le spese garantite dalla polizza.

I nostri professionisti possono fornirti un servizio completo per permetterti di esercitare la tua professione con serenità. Contattaci per una consulenza personalizzata.

Contatta i tuoi professionisti di MB Assicurazioni

Accetto il trattamento dei dati privacy policy


Polizza Tutela Legale Imprese