Unimedica Seregno Srl: una realtà sanitaria di eccellenza nella Bassa Brianza

Intervista alla Dott.ssa Ornella Beretta

Nel panorama del Servizio Sanitario Nazionale in ambito privato-convenzionato nella provincia di Monza-Brianza si segnala il Poliambulatorio Uni-Medica Seregno S.r.l. (Via Riccardo Wagner, 169 – Tel.: 0362 330181 – Fax: 0362 600 002 – sul Web: www.unimedica.it – Orari di apertura: dal Lunedì al Venerdì: h 08:30 – 19:30; Sabato: 08:30 – 12:30; Domenica: chiuso). È una Struttura operante nel territorio lombardo come centro di riferimento d’eccellenza in cui si forniscono prestazioni professionali mediche di elevatissima qualità, inerenti diverse discipline di Alta Specializzazione, dalla chirurgia plastica estetica ricostruttiva alla chirurgia vascolare, dalla cardiologia all’ortopedia, dall’oculistica alla ginecologia, dalla diabetologia alla fisiatria, insieme a molteplici varie altre specializzazioni. Per saperne di più in relazione alla complessa realtà medica che compete a questo importante Poliambulatorio di Seregno, abbiamo posto alcune domande alla Dottoressa Ornella Beretta, Amministratore Delegato della prestigiosa Struttura.

Dottoressa Ornella Beretta vorrebbe dirci com’è nata, da quando è operativa e quali specifici obiettivi sanitari si prefigge il Poliambulatorio Unimedica qui a Seregno?

«La nostra è una realtà sanitaria a conduzione famigliare. La Struttura è sorta nel 1997, quindi siamo operativi sul territorio da ben 25 anni, in cui abbiamo maturato un’esperienza sul campo riconosciuta da tutti e a tutti i livelli. Ciò ci ha consentito non solo di crescere professionalmente in ambito medico-specialistico, ma anche di ritagliarci e acquisire a buon diritto una nostra peculiare identità sanitaria di prestigio in terra lombarda, nella Bassa Brianza. Il nostro obiettivo è semplicemente ed essenzialmente quello di dimostrarci e di essere sempre più vicini ai pazienti che vengono da noi, instaurando con essi una relazione di fiducia, confidenza, competenza e rispetto dal punto di vista umano e non solo strettamente medico, a partire dall’accoglienza sino alla conclusione della visita e della cura terapeutica offerta, illustrando ai nostri clienti, con una puntuale capacità di ascolto ed empatia, le molteplici tipologie specialistiche di nostra competenza, che possono venire incontro e rispondere nel miglior modo possibile ai più vari bisogni e alle tante esigenze di cura nelle più diverse patologie e disagi di cui soffrono i nostri pazienti».

Durante la fase critica della pandemia come ha gestito tale rapporto con i pazienti il vostro Poliambulatorio?

«La Struttura, tramite i nostri specialisti, dato che non è stato possibile a lungo venire in ambulatorio qui da noi, per le ragioni di lockdown e di prevenzione sanitaria a tutti note, ha valorizzato molto la telemedicina e l’impiego del Web, del canale digitale, in modo da fornire ai nostri pazienti una vicinanza e una presenza costanti, fatta di ascolto paziente e attenzione, che se non si è più potuta svolgere sul piano del contatto diretto, si è attuata tramite questi canali di supporto tecnologico. Il servizio che si è rivelato più frequente è stato quello del sostegno psicologico».

E ora che la pandemia ha finalmente dato un po’ di tregua, come si procede?

«Diciamo che si sta ritornando alla normalità. Si spera almeno che il peggio sia passato. Si prendono appuntamenti, si gestiscono visite, si predispongono controlli diagnostici, si forniscono prestazioni di vario genere in base alle esigenze specifiche di ogni paziente. Si parte sempre dall’ascolto e poi si prospetta al paziente la cura e la terapia da seguire, standogli sempre accanto, in modo che non si perda mai il rapporto di fiducia instaurato. Tutto viene fatto naturalmente perseguendo la filosofia e un modus operandi caratterizzanti la nostra azienda sanitaria, consistenti nella ricerca della qualità più elevata delle prestazioni professionali richieste. Siamo in contatto inoltre con il 118 e ci muoviamo sul territorio anche in caso di urgenze ed emergenze. Per noi è importante che il paziente sappia, sin da prima di venirci a trovare, che qui ciò che si fa e si fornisce a livello di cura e specializzazione medica è il frutto ben ponderato di una selezione esigente delle più elevate e diversificate competenze e discipline mediche dei singoli professionisti, la cui formazione e professionalità ci sta molto a cuore sondare e documentare per offrire al paziente la più alta qualità del servizio, e inquadriamo con scrupolo l’utilizzo costantemente monitorato di una strumentazione diagnostica e terapeutica sempre più moderna, sofisticata e aggiornata, avvalendosi di una tecnologia la più avanzata, al fine di venire incontro in modo sempre più efficace e soddisfacente alle più disparate richieste di assistenza e cura da parte dell’utenza. Ciò che pretendiamo da noi stessi e da parte del nostro personale sanitario è un profondo senso di responsabilità, che riteniamo costituisca la base fondante di un privilegiato rapporto fiduciario con i nostri pazienti e una garanzia di visibilità e professionalità, che la struttura intende sempre mantenere viva, quotidianamente attiva e perennemente aggiornata».

La Mission della vostra struttura è dunque quella di offrire agli utenti un’assistenza sanitaria di un certo prestigio…

«Esattamente. Intendiamo, infatti, fornire al paziente, in un clima e in un contesto di ascolto e comfort assoluti, professionalità e tecnologie all’avanguardia sempre aggiornate. È nostro desiderio soddisfare le sue esigenze, anche riducendo i tempi di attesa, limitando la prassi burocratica relativa all’essenziale, rispettando il paziente come persona e assecondando in tutto per quanto ci sia possibile i suoi bisogni e le sue abitudini di vita. È nostro preciso dovere umanizzare in profondità in ogni suo aspetto e dettaglio la relazione medico-paziente».

Vorrebbe accennarci ora, a puro titolo indicativo, alcune delle prestazioni professionali specialistiche che la vostra Struttura offre all’avanguardia e garantendo la qualità massima dei servizi di vostra competenza?

«Unimedica opera nel settore della riabilitazione con alle spalle una lunga e maturata esperienza nel campo della fisioterapia, nella cura e riabilitazione dei pazienti con esiti di traumatologia e infortuni. Altri settori di eccellenza si riferiscono alla Dermoestetica, all’Allergologia, alla Chirurgia plastica ricostruttiva, alla Gastroenterologia, alla Pediatria, all’Ortopedia, alla Ginecologia e Andrologia, alla Cardiologia, alla Psicologia, Psichiatria e Neurologia, all’Oculistica e Otorinolaringoiatria. Anche la Medicina Assicurativa viene qui da noi contemplata come servizio, e offriamo, anche in questo settore, una consulenza di prim’ordine. Poi forniamo ai clienti tipologie di trattamento di medicina alternativa come l’Agopuntura, l’Omeopatia, l’impiego di acidi e sostanze per la cura della pelle in ogni sua modalità d’intervento e trattamento. Ma basta visitare il nostro sito, www.unimedica.it, per farsi un’idea delle diversificate e molteplici aree di specializzazione che offriamo ai nostri clienti, cercando di assecondare le più diverse attese e necessità di cura, sempre con un occhio di riguardo, ripeto, al rapporto umano, rispettando la dignità della persona e venendogli incontro già nell’ascolto, nell’accoglienza, e nel garantirgli sempre cure mediche e assistenziali di elevata qualità ed eccellenza».

Agnese Cremaschi

Unimedica Seregno Srl: una realtà sanitaria di eccellenza nella Bassa Brianza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.